WillBe | Agenzia di Comunicazione Web Agency Torino

communication and digital agency

Come creare Call to Action professionali: 10 digital comandamenti per professanti web designer

Guida alla progettazione di Call to Action professionali. Velocissimi consigli su come meritarsi nuovi click.

Realizzato da WillBe, settembre 2013
come creare call to action professionali

Se è vero che l'industria del web garantisce spazio in abbondanza per tutti, cavalcare l'onda e toccare con mano i risultati reali o qualcosa di simile alla parola "successo", non è poi così scontato. Vi proponiamo 10 digital comandamenti professionali, per non sbagliare durante la realizzazione della vostra prossima Call To Action (chiamata all'azione).

 

 
Per iniziare, individua lo scopo del tuo sito web, individua lo scopo di ogni singola pagina e seleziona le pagine dove intendi inserire la tua call to action (dopo aver individuato lo scopo della tua call to action).
 

 
Prova a lavorare su un layout ad una colonna, avrai un controllo maggiore sulla narrazione, aiutando i lettori a proseguire e terminare la lettura con piacere. Guida le persone lungo una storia che riesca a coinvolgerli e termina il tutto con una call to action bella e funzionale.
 

 
Per call to action bella e funzionale, s'intende un equilibrio di stile, intuitività e freschezza in grado di interessare l'osservatore più scettico ed esigente. Una grafica pacchiana, datata e creata frettolosamente dieci anni fa, non genera fiducia, non genera click ed è un pericolo per l'intera immagine aziendale.
 

 
Non dimenticarti che nel web (come in generale nella vita) non puoi ricevere senza dare. Quindi, regala al tuo visitatore o alla tua visitatrice una gentilezza, un gesto carino, un'accortezza, un dettaglio in grado di sorprendere. Questi saranno più propensi a cliccare sulla tua chiamata all'azione perché la reciprocità è qualcosa di fondamentale in ogni tipologia di rapporto.
 

 
Lavorando sulla struttura vera e propria del tuo sito web, evita di creare confusione con sezioni, pagine, funzionalità ed elementi. Evita ripetizioni inutili poiché queste generano soltanto una grande confusione. Per fare un esempio, puoi evitare di creare sia la pagina "dove siamo" che la pagina "location" che la pagina "come raggiungerci". Piuttosto realizzi un'unica sezione, dove andrai ad inserire tutte queste informazioni.
 

 
Non farti i complimenti da solo, ricordati che hai la possibilità di testimoniare onestamente l'opinione di chi, dopo averti conosciuto, ha espresso considerazioni positive su di te e sulla tua attività. Per un utente, accorgersi che gli altri ti hanno scelto e che sostengono la tua operatività, è molto ma molto motivante.
 

 
Senza esagerare sconfinando nella frustrazione, non aver paura di ripetere la tua call to action, soprattutto alla fine delle pagine più lunghe e ricche di contenuti. Perché nelle pagine più lunghe? Perché al termine di una lettura interessante, anche soltanto per poche frazioni di secondo e in maniera molto istintiva l'utente pensa: "adesso cosa faccio?"
 

 
Lavora sui pulsanti, utilizzando elementi visivi come il colore, il contrasto, la profondità, l'outline e la sfocatura per distinguere le azioni cliccabili da quelle che sono già state cliccate. Per aiutare lo user a capire dove si trova, dove è già stato e dove può andare (per muoversi agilmente all'interno della tua interfaccia). Se riuscirai a non farlo sentire un estraneo, avrai più probabilità che clicchi sulla tua call to action.
 

 
Nella visualizzazione di offerte multiple o linee di prodotto, stai attento a non uniformare troppo gli elementi che vai a mostrare. In una gallery standard che presenta tutti i prodotti dentro visual fotografici quadrati e della stessa dimensione, mettere un prodotto in primo piano può essere una buona idea per sollecitare l'attenzione dei più pigri.
 

 
My services, activities & product are not for everyone: non aver paura di fare subito chiarezza sul target, visto che nella vita reale i tuoi prodotti e i tuoi servizi non sono rivolti sempre indistintamente a tutti.